U.Di.Con. per il sociale: colpo d’occhio al 5° convegno nazionale per la sicurezza stradale

U.Di.Con. per il sociale: colpo d'occhio al 5° convegno nazionale per la sicurezza stradale

Oltre 450 ragazzi da licei di tutta Italia hanno riempito la bellissima sala “Tirreno”, lo spazio dedicato ai convegni all’interno della Regione Lazio. Il tema molto sentito è quello che riguarda la Sicurezza Stradale e che ha tenuto banco per tutta la quinta edizione del convegno grazie ad ospiti autorevoli. Il percorso è stato tracciato da Denis Nesci, Presidente Nazionale U.Di.Con.: “Abbiamo a che fare ogni giorno con vittime della strada, ragazzi che sottovalutano i pericoli ai quali tutti possiamo andare in contro, padri e madri di famiglia che portano cicatrici impossibile da rimarginare a causa della poca informazione sul tema. Per questo, noi come U.Di.Con. vogliamo sensibilizzare il più possibile i cittadini e soprattutto i ragazzi, e per questo continueremo la nostra battaglia per ribadire l’importanza della sicurezza stradale”.

Oltre al Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci sono intervenuti nell’ordine il Dott. Spagnoli, comandante della polizia stradale di Orvieto, il Dott. Antonello Aurigemma Consigliere Regionale del Lazio, il Prof. Claudio Modini Ordinario di Chirurgia Generale presso il Dipartimento di Chirurgia della Facoltà di Medicina e Odontoiatria della Sapienza Università di Roma, il Prof. Giovanni Ruvolo Ordinario di Cardiochirurgia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata nonché Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Cardiochirurgia presso il Policlinico di Roma Tor Vergata, Ing. Lelio Rossi Responsabile Area Compartimentale del Lazio per ANAS, Dr.ssa Lucia Pennisi Coordinatrice area Professionale Statistica Aci.

Nel corso del convegno è stato premiato l’istituto Mattei di Cerveteri, in particolare le classi 3°A e 3°B che hanno ottenuto il primo posto nel bando redatto dalla stessa associazione in cui veniva richiesta la realizzazione di un video che avesse come fulcro la sicurezza stradale. Per l’occasione è stato presentato il nuovo bando, che riguarderà la realizzazione di una campagna di comunicazione con particolare riferimento ai social network che potrà essere trasmessa scaricando l’applicazione U.Di.Con., inserendo il materiale all’interno della stessa APP.