Chat with us, powered by LiveChat

Giocattoli sicuri: 10 consigli per evitare brutte sorprese

Giocattoli sicuri: 10 consigli per evitare brutte sorprese

I genitori possono cercare il marchio CE, che attesta la fabbricazione a norma di legge; il marchio “Giocattoli sicuri”, un bollino supplementare che certifica la qualità del gioco; il marchio Imq, che riguarda i video-games e tutti i prodotti elettrici Il marchio Sicurezza controllata, che attesta che il giocattolo rispetta le normative tecniche di produzione. Non cimentarsi mai nel montaggio o nell’avvio di un gioco prima di aver letto attentamente il libretto di istruzioni e di aver valutato l’integrità di tutti i pezzi del gioco. Su tutti i giochi certificati c’è indicata la fascia di età per cui sono più adatti, per le caratteristiche dei materiali e la dimensione dei componenti rimovibili, un giocattolo sicuro per una fascia di età, può non esserlo per età inferiori. In questo modo, forse regaleremo un po’ più che un gioco a quel bambino.
La regola universale da ricordare sempre è che la marcatura CE è indice di conformità del giocattolo ai requisiti essenziali di sicurezza; di seguito qualche consiglio per evitare brutte sorprese.
1. Assicurati che sulla confezione del giocattolo o dell’addobbo sia presente il marchio CE, indice che il prodotto è conforme alle norme europee.
2. Fai attenzione alla fascia d’età dei bambini per la quale il giocattolo è stato creato.
3. Verifica che il giocattolo, qualora smontabile, non presenti parti singole troppo appuntite o spigolose.
4. Se il giocattolo è meccanico, le parti dell’ingranaggio devono essere inaccessibili al bambino.
5. Allo stesso modo, se il giocattolo va a batteria, il vano deve essere inaccessibile al bambino (le batterie possono essere cambiate solo con l’ausilio di una figura adulta).
6. Controlla che il giocattolo sia sufficientemente resistente: le cuciture devono essere salde, i materiali devono essere anti-strappo, e devono superare il test di caduta e di crash.
7. Se compri palloncini in lattice, ricordati che se sgonfi o rotti potrebbero essere ingeriti. Verifica quindi che nel sacchetto sia presente la dicitura: “Attenzione: non adatto ai bambini di età inferiore agli otto anni”.
8. I giocattoli creati affinché il bambino possa giocare al loro interno (come tende o casette), non devono avere chiusure automatiche per permettere al bambino di non rimanervi imprigionato dentro.
9. Assicurati che corde, stringhe, nastri e simili non siano eccessivamente lunghi, per prevenire il rischio di strangolamento.
10. Infine, rimuovi e getta via ogni elemento d’imballaggio: buste e sacchetti infatti, se infilati in testa, potrebbero causare soffocamento e le piccole parti potrebbero essere ingerite.

“Realizzato nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015”

Share