Chat with us, powered by LiveChat

Slittamento tasse comunali

Slittamento tasse comunali

Per venire incontro agli italiani in questo periodo di crisi, già nei mesi precedenti si era deciso per uno slittamento dei pagamenti delle tasse comunali. Con il decreto “Rilancio” del 19 maggio, poi, il governo ha delineato una sorta di calendario fiscale dei prossimi mesi per quanto riguarda le tasse nazionali, prorogando le scadenze fiscali di marzo, aprile e maggio al 16 settembre, non intervenendo comunque sull’acconto IMU previsto in scadenza il 16 giugno.

Rimane, quindi, incerta e frammentata la situazione fiscale a livello locale, in questo caso l’IFEL (istituto per la finanza e l’economia locale) in una nota ai comuni italiani ha fornito alcune linee guida per poter far decidere in autonomia a ogni comune se prorogare o meno la scadenza IMU. La proroga è destinata ai contribuenti che hanno registrato difficoltà economiche derivate dall’emergenza sanitaria e la data consigliata dallo stesso Ifel potrebbe essere il 30 settembre senza l’applicazione di sanzione e interessi.

In questo clima di incertezza ogni comune decide per sé, pertanto si consiglia caldamente tutti gli utenti a visionare il sito del proprio comune di appartenenza per avere certezze riguardo alle proroghe e alle scadenze dovute al pagamento delle tasse locali.

”Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2018”

Share

La tua opinione è importante per monitorare la qualità dei servizi pubblici regionali.

Compila i nostri questionari anonimi.

A fine anno sul nostro sito verranno pubblicati i risultati definitivi di ogni monitoraggio.