ASSICURAZIONI ONLINE. COME DIFENDERSI DALLE POLIZZE CONTRAFFATTE

ASSICURAZIONI ONLINE. COME DIFENDERSI DALLE POLIZZE CONTRAFFATTE

Le assicurazioni false sono una piaga che continuano a colpire sempre di più gli automobilisti del nostro Paese. Diverse le truffe online sulle assicurazioni auto che proliferano in questi mesi sul web. Capita, infatti, sempre più spesso che ci si ritrovi a sottoscrivere delle polizze contraffatte. Di segnalazioni di questo genere ve ne sono davvero tante, ed il risultato è quello di avere non solo speso dei soldi inutilmente, ma anche quello di stipulare delle Rc auto inefficaci, e spesso ci si accorge di essere stati raggirati soltanto dopo un incidente quando si richiede il risarcimento dei danni.

L’allarme è stato lanciato dallo stesso IVASS, l’Istituto per la vigilanza sulle polizze, che ha segnalato diversi siti internet che vendono false assicurazioni online.

Il primo consiglio dato dall’ IVASS è quello di controllare, prima del pagamento del premio, che preventivi e contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati. Le attività assicurative e di intermediazione assicurative, infatti, possono essere svolte soltanto da imprese ed intermediari che risultano iscritti nei registri dell’IVASS. La prima cosa da fare è verificare, allora, che l’impresa di assicurazione sia iscritta nell’Albo IVASS o negli elenchi delle imprese o degli intermediari dell’ Unione Europea che possono operare in Italia. Va poi controllato che l’intermediario assicurativo risulti iscritto nel Registro Unico degli Intermediari (Rui). In caso di dubbi, è possibile consultare sul sito IVASS anche l’elenco aggiornato dei siti truffa. Vanno poi verificati per bene tutti i dati presenti sulla polizza. Capita spesso che gli operatori abusivi utilizzino il nome di un’impresa regolarmente autorizzata e ne modifichino anche una sola lettera per mettere in atto la truffa. Il consiglio che vogliamo dare, allora, è di avvalersi esclusivamente di siti noti e riconosciuti, non fatevi ingannare da proposte di assicurazioni allettanti che si rivelano poi fasulle e controllate scrupolosamente ogni cosa prima di effettuare pagamenti, ricorrendo esclusivamente a metodi tracciati.

Share