RC AUTO, ALCUNE COMPAGNIE ASSICURATIVE DICONO NO AI CONSUMATORI

RC AUTO, ALCUNE COMPAGNIE ASSICURATIVE DICONO NO AI CONSUMATORI

Alcune compagnie assicurative si rifiutano di concedere l’Rc Auto famigliare ai consumatori che ne hanno fatto richiesta. A confermarlo sono purtroppo le numerose segnalazioni che come associazione abbiamo raccolto in questi giorni.
I cittadini, che possiedono tutti i requisiti previsti dalla normativa, lamentano il fatto che alla richiesta di poter ottenere un bonus famiglia per l’Rc auto si sono visti negare questa possibilità su veicoli già precedentemente acquistati.
Dallo scorso 16 febbraio con l’entrata in vigore del decreto fiscale (Dl 124/2019), sono difatti previste ulteriori agevolazioni sulle Rc auto: la possibilità di ottenere la classe di merito più vantaggiosa su tutte le assicurazioni per i veicoli utilizzati all’interno dello stesso nucleo familiare.
In sostanza il bonus dà la possibilità di utilizzare la classe di merito più vantaggiosa maturata da un conducente del nucleo familiare su tutti gli altri mezzi posseduti dagli altri componenti della famiglia, il tutto era già previsto all’interno della legge Bersani (2007).
La novità interessa l’estensione del beneficio anche per i veicoli di diversa tipologia, a patto che non abbiano causato incidenti negli ultimi cinque anni.
L’altra estensione prevista all’interno del nuovo decreto sta appunto nel fatto che questi benefici interessano anche i veicoli già presenti nel nucleo familiare, e non più solo in caso di nuovi acquisti e per veicoli della stessa tipologia come previsto in precedenza.

Share