Chat with us, powered by LiveChat

Newsletter_12 del 03.07.2017

Newsletter_12 del 03.07.2017

nviata a 7497 contatti

COME SI LEGGE L’ETICHETTA ENERGETICA DEI CONDIZIONATORI

Come accade anche per gli altri elettrodomestici, l’etichetta energetica dei condizionatori è divisa in diverse sezioni o “settori”. Vediamo come si leggono.
Settore 1
La prima parte identifica l’apparecchio, riportando il marchio o il nome dalla casa produttrice e il nome del modello. Un piccolo pittogramma ci mostra se l’apparecchio funziona solo in modalità raffreddamento.
Settore 2
Qui vengono riportate le classi di efficienza energetica. La lettera A indica i consumi minori, mentre la lettera G i consumi maggiori. L’efficienza del condizionatore dipende dal rapporto tra la quantità di energia elettrica necessaria al suo funzionamento e la quantità di freddo prodotto. In questo settore è possibile trovare anche il simbolo “Ecolabel” (margherita con le stelle come petali e la “E” di Europa al centro) che indica un prodotto più compatibile con l’ambiente.
Settore 3
Viene indicato il consumo di energia annuo espresso in KWh. Va precisato che il consumo indicato in questa sezione è relativo ad un utilizzo del condizionatore di 500 ore annue testato secondo procedure standard di laboratorio. Il consumo reale ed effettivo dipende dal modo in cui viene utilizzato l’elettrodomestico e dal clima. Vengono inoltre indicati la potenza refrigerante del condizionatore in kW e l’indice di efficienza energetica (rapporto tra il freddo emesso e l’energia consumata dall’apparecchio in modalità di raffreddamento a pieno regime).
Settore 4
Viene indicato il tipo di apparecchio (raffreddamento, raffreddamento e riscaldamento e tipo di raffreddamento ovvero ad acqua o ad aria).
Settore 5
Questa sezione è prevista solo per i condizionatori con funzione riscaldamento e indica la potenza di riscaldamento espressa in kW. Viene inoltre indicata la classe di efficienza energetica in modalità riscaldamento. La lettera A indica bassi consumi, mentre la lettera G indica consumi elevati. Nel caso in cui la funzione riscaldamento sia assicurata da una resistenza elettrica, il valore del COP (coefficiente di resa) deve essere pari a 1.
Settore 6
Infine, viene indicata la rumorosità dell’apparecchio durante l’utilizzo.

“Realizzato nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015”

Share

La tua opinione è importante per monitorare la qualità dei servizi pubblici regionali.

Compila i nostri questionari anonimi.

A fine anno sul nostro sito verranno pubblicati i risultati definitivi di ogni monitoraggio.