Chat with us, powered by LiveChat

Newsletter_13 del 26.06.2017

Newsletter_13 del 26.06.2017

Inviata a 7497 contatti

ASSICURARE IL MUTUO CONVIENE?

Il mutuo è quasi sempre la spesa maggiore che si affronterà nel corso della propria vita, ed è inutile ricordare come un investimento del genere sia molto delicato: ci si impegna per venti o trent’anni a pagare ogni mese una rata consistente, senza sapere che cosa possa riservare il futuro in termini lavorativi o di salute.
La questione diventa ancora più delicata quando chi stipula il mutuo per sé o per la propria famiglia è l’unica fonte di reddito dell’intero nucleo. Per questo le assicurazioni sul mutuo diventano sempre più popolari, con polizze flessibili che anche in caso di gravi imprevisti danno la certezza di pagare sempre il finanziamento per l’acquisto della casa, mettendo al sicuro il contraente e la sua famiglia, in particolare in presenza di figli piccoli.
In Italia – nazione che, com’è noto, è da sempre ai primi posti per quanto riguarda il numero di case di proprietà, a differenza di altri Stati che privilegiano forme come l’affitto – la percentuale di persone che assicura la propria casa è ancora piuttosto bassa (in genere sul 30%), ma per quanto riguarda le polizze vita legate al mutuo, come l’assicurazione mutuo perdita lavoro, la situazione è differente.
Le tipologie di polizza
Gli istituti bancari, in genere, sono infatti i primi a consigliare la stipula dell’assicurazione sul mutuo intesa come assicurazione vita mutuo: in genere non è obbligatoria per accendere questo tipo di finanziamento ma – soprattutto in genere alla stretta creditizia degli ultimi anni, dovuta alla crisi economica – è fortemente consigliata, proprio per dare maggiore sicurezza del pagamento del contraente all’istituto di credito in questione. A essere obbligatoria è invece la polizza incendio e scoppio.
L’assicurazione incendio e scoppio tutela il mutuatario dai danni relativi all’immobile in questione, in relazione ad eventi come fulmini, incendi ed esplosioni, ma in genere senza coprire anche i sinistri determinati da calamità naturali come i terremoti e le inondazioni. Questa polizza è obbligatoria visti i vantaggi che porta, come si è detto, sia a chi contrae il mutuo sia alla banca, che in questo modo si mette al riparo dalla perdita di valore dell’immobile in seguito a eventi che ne diminuiscano il valore. Spesso questa polizza è offerta a titolo gratuito dalle banche, altrimenti ha costi piuttosto contenuti per il massimo risparmio.
La polizza vita per il mutuo
Discorso diverso per l’assicurazione vita mutuo, che tutela chi contrae il mutuo e la sua famiglia da eventi che mettono a rischio la capacità di rimborso, come decesso, gravi infortuni o malattie, ma anche la perdita di lavoro e l’indisponibilità economica. Rispetto alle polizze per incendio e scoppio, il premio può essere molto più oneroso e avere un impatto tutt’altro che insignificante sulla rata del mutuo, nel caso in cui si sia scelto di versare il premio periodicamente.
Per questo è necessario, quando si parla di polizza sul mutuo, esaminare con cura le diverse proposte a disposizione sul mercato. Dal Decreto Liberalizzazioni, è fatto obbligo per le banche o gli intermediari finanziari di sottoporre al cliente almeno due preventivi di diverse compagnie assicurative, che non abbiano legami con l’istituto o il suo gruppo.

“Realizzato nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015”

Share