Chat with us, powered by LiveChat

Newsletter_29 del 14.12.2017

Newsletter_29 del 14.12.2017

Inviata a 4797 contatti

I consigli per l’acquisto e l’utilizzo sicuro delle catene luminose

Ecco i consigli su come scegliere le catene luminose più adatte alle proprie esigenze e su come utilizzarle al meglio in termini di sicurezza.
•Il primo consiglio è di non comprare prodotti di dubbia provenienza, da rivenditori non qualificati.
•Preferite sempre prodotti certificati da un marchio di sicurezza, come il marchio IMQ che garantisce che il prodotto è in regola con i requisiti europei di sicurezza e che è stato sottoposto a tutte le prove necessarie per verificarne l’affidabilità prime di venire immesso sul mercato, e che anche durante la commercializzazione è sottoposto a sorveglianza periodica per accertare il mantenimento dello standard qualitativo.
•Controllate che il prodotto riporti sull’etichetta il marchio di fabbrica, il nome dell’azienda produttrice/importatore, la marcatura CE, che sia dotato di istruzioni in lingua italiana e che riporti la specifica se si tratti di prodotto per uso interno e/o esterno.
•Ricordate che le catene luminose destinate all’uso esterno devono essere dotate di un determinato grado di protezione (sigla IPXX) contro gli agenti atmosferici esterni. Queste possono essere classificate come protette contro la pioggia (IPX3), gli spruzzi (IPX4), i getti d’acqua (IPX5) o stagne all’immersione (IPX7). In generale, per essere certi che la catena sia adatta al vostro scopo, ovvero all’uso esterno, dovete verificare che sulla marcatura della catena NON ci sia la specifica “solo per uso interno”, riportata sulle catene ordinarie, adatte solo ad essere utilizzate all’interno delle abitazioni, e che nella marcatura, sulla confezione o sul foglio d’istruzione vi sia una delle sigle“IPXX” di cui sopra.
•Prima dell’acquisto controllate che la confezione sia integra.
•Se riutilizzate catene luminose dell’anno precedente, ispezionate attentamente lo stato di spina, filo e luci.
•Predisponete una presa per ogni spina, e se non è possibile utilizzate di preferenza prese multiple (ciabatte). Se queste vengono utilizzate all’esterno, ricordatevi di verificare che siano protette e destinate all’uso. Per appendere o fissare una catena luminosa, evitate l’utilizzo di ganci metallici in quanto, in caso di dispersione di corrente, fungerebbero da conduttori. Per lo stesso motivo, è opportuno controllare che la catena luminosa non sia a contatto con altre decorazioni in metallo.
•Nei modelli nei quali è prevista la sostituzione delle lampadine bruciate o difettose, ricordate che vanno sostituite esclusivamente con lampadine dello stesso tipo e di pari tensione, fornite con la catena, per evitare dei sovra riscaldamenti.
•Nel caso in cui non fossero a disposizione lampadine di ricambio, la catena luminosa deve essere distrutta.
•Sostituite le lampadine solo dopo aver staccato la spina della catena luminosa dalla presa.
•Evitate di lasciare incustoditi l’albero e il presepe quando sono illuminati da catene luminose.
•Nel caso si utilizzino alberi veri, non sintetici, evitate di nascondere le prese multiple mettendole a contatto con il terriccio, per evitare i rischi di dispersione.
•Evitare di collegare la catena luminosa alla rete quando questa è ancora nella sua confezione, a meno che la confezione non sia prevista per esporre la catena.
•In ogni caso per un utilizzo sicuro delle catene luminose, seguire attentamente le avvertenze riportate sulla marcatura e sul foglio d’istruzione.

I consigli dei Vigili del Fuoco per feste in sicurezza

Siamo oramai vicino alle feste natalizie e le famiglie avranno già addobbato la casa e preparato l’albero di Natale. E’ una tradizione che si perde nella notte dei tempi e che crea quell’atmosfera festosa necessaria ad immergersi appieno nella festività.
Non dimentichiamo però che alberi e luminarie forniscono un’eccellente combustibile che, se innescato da un malfunzionamento elettrico o a causa di una fonte di calore esterna, potrebbe avviare un processo di combustione molto rapida e difficilmente contrastabile.
Si riportano di seguito alcune regole necessarie a mantenere un buon margine di sicurezza e passare le festività senza timori.:
1 – Evitare di acquistare prodotti «estremamente» economici. È probabile infatti che i produttori abbiano trascurato il fattore sicurezza.
2- Deve essere visibile la marcatura CE (Comunità Europea), con i dati del fabbricante o del mandatario (es. distributore).
3- Preferire la presenza di un marchio di certificazione volontario (ad esempio il marchio IMQ).
4- Controllare che ci siano le istruzioni per l’uso e leggerle attentamente.
5 – Per i prodotti da utilizzare all’esterno, è indispensabile verificare che il costruttore dichiari l’«uso esterno».
6 – Prima di collegare le catene luminose è indispensabile accertarsi del buono stato di conservazione del prodotto (naturalmente non ci devono essere fili o spine danneggiati).
7 – Evitare le spine multiple e preferire le «ciabatte» oppure una presa per ogni catena luminosa e ricordarsi di spegnere tutto prima di coricarsi o uscire.
8 – Evitare che i fili rappresentino un ostacolo per il passaggio delle persone.
9 – Evitare che le luminarie siano a contatto o estremamente vicine a materiali combustibili (tende, divani, tappeti, ecc.).
10 – Mantenere l’albero ad una distanza di almeno 2 metri da fonti di calore (caminetti e stufe).
11 – Se l’albero fosse un vero pino/abete, bagnarlo frequentemente. La differenza tra uno asciutto ed uno mantenuto idratato è veramente importante per quanto riguarda il comportamento al fuoco.
12 – Se possibile tenere un estintore anche solo da 3 kg in un luogo facilmente raggiungibile. In pochi secondi un albero in fiamme può trasformare in un inferno un’intera abitazione a causa delle alte temperature sviluppate.

“Realizzato nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015”

Share