Chat with us, powered by LiveChat

Pangea X: maxi operazione contro il traffico online di farmaci illegali

Pangea X: maxi operazione contro il traffico online di farmaci illegali

La campagna dell’Interpol Pangea X, la più grande operazione mai condotta contro il traffico e la vendita online di farmaci illegali ha portato al sequestro di farmaci contraffatti per più di 51 milioni di dollari e all’arresto di 400 persone. Il bilancio finale parla di 25 milioni di medicinali contraffatti messi sotto chiave in tutto il mondo grazie all’intervento corale delle autorità di polizia, delle dogane e degli uffici sanitari di 123 paesi (tra i quali l’Italia, presente con Aifa, Nas, Dogane e ministero della Salute). Sono state inoltre avviate 1.058 indagini, messi offline 3.584 siti web e sospesi oltre 3 mila annunci online per medicinali illeciti. Tra i prodotti falsi e illegali sequestrati nella settimana in cui si è svolta l’operazione (12-19 settembre) figurano integratori alimentari, pillole per il controllo del dolore, farmaci per l’epilessia, pillole contro la disfunzione erettile, farmaci anti-psicotici e nutrizionali.
Pangea X, inoltre, si è concentrata sulla vendita illecita di dispositivi medici: impianti dentali, preservativi, siringhe, strisce di prova mediche e attrezzature chirurgiche. In particolare, sono stati recuperati dispositivi illegali per circa 500mila dollari: si va dalle lenti a contatto contraffatte scoperte in Giordania dopo le denunce di diversi clienti al sequestro di 1,2 tonnellate di pillole per la disfunzione erettile in Vietnam, fino alla confisca di quasi 650 chili di pillole anti-malaria illecite da parte delle autorità della Repubblica democratica del Congo, che per la prima volta ha partecipato all’operazione.
Nel mirino dell’Interpol, poi, è finito quest’anno anche il commercio illecito di antidolorifici oppioidi, in particolare il Fentanyl. La versione contraffatta del farmaco è stata collegata con migliaia di ricoveri e decessi per sovradosaggio in tutto il mondo. Sequestri di confezioni acquistate da farmacie online illegali sono scattate in diversi Paesi e le indagini hanno portato alla luce un vasto mercato clandestino: numerosi siti web che vendevano esclusivamente questo prodotto sono stati chiusi, tra i quali uno che faceva esplicitamente riferimento già nel nome (“Dove acquistare Fentanyl senza prescrizione”).
Nata nel 2008 con la partecipazione di soltanto otto Paesi, l’operazione Pangea è cresciuta in modo esponenziale negli ultimi 10 anni. Oltre agli interventi sul campo, l’attività degli investigatori si è indirizzata anche alle principali aree sfruttate dalla criminalità organizzata nel commercio illegale di farmaci online: dalla registrazione di domini sconosciuti ai sistemi di pagamento elettronico e i servizi di consegna. “Silenziati” anche siti di social media che facevano pubblicità o vendevano illegalmente medicinali illeciti. La tendenza osservata in questo decennio di operazioni, spiegano gli esperti, è la continua crescita di farmacie online non autorizzate e non regolamentate, che sfruttano l’aumento della domanda in tutto il mondo. Un esempio dei risultati ottenuti sono le pene da pochi mesi a 6 anni comminate di recente a 11 persone dopo un’inchiesta britannica aperta nel 2010 su una rete criminale che importava e vendeva pillole contraffatte per la disfunzione erettile in tutta Europa. Rete che, attraverso queste vendite, ha generato più di 10 milioni di dollari di proventi illeciti.

“Realizzato nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015”

Share

La tua opinione è importante per monitorare la qualità dei servizi pubblici regionali.

Compila i nostri questionari anonimi.

A fine anno sul nostro sito verranno pubblicati i risultati definitivi di ogni monitoraggio.