Chat with us, powered by LiveChat

Tutela del risparmio: le Criptovalute

Tutela del risparmio: le Criptovalute

Negli ultimi tempi si parla sempre più di investire nelle criptovalute. Tuttavia non tutti sono al corrente di cosa significhino parole come Bitcoin, Litecoin, Ethereum e via dicendo.
Quindi iniziamo con il vedere cosa sono le criptovalute. Una criptovaluta è un bene di tipo digitale che viene utilizzato come modalità di scambio attraverso la crittografia per rendere sicure le transazioni e controllare la creazione di nuova valuta.
Essenzialmente il modo migliore per spiegare come funziona una criptovaluta, è quello di prendere il Bitcoin come esempio principale. Bitcoin è diventata la prima criptovaluta decentralizzata, ideata da Satoshi Nakamoto nel lontano 2009. Da quell’anno in poi, è stato un proliferarsi di criptovalute, le cosiddette altcoins, un grande insieme di alternative a Bitcoin.
Tuttavia negli anni Bitcoin ha mantenuto il suo status di criptovaluta più importante, raggiungendo anche picchi di 1000 dollari per un singolo Bitcoin.
Una criptovaluta è un mezzo di scambio simile alle classiche monete come Euro, USD, etc ma che è stata progettata con lo scopo di scambiare informazioni digitali attraverso un processo che è stato reso possibile da alcuni principi della crittografia. La crittografia viene utilizzata per proteggere le transazioni e per controllare la creazione di nuove monete. La prima criptovaluta creata, come abbiamo già affermato, fu il Bitcoin nel 2009. Oggi ce ne sono centinaia, spesso definito come Altcoin.
A differenza della modalità classica di fare banca, in maniera completamente “centralizzata”, come ad esempio fa da secoli la Federal Reserve o più recentemente la Banca Centrale Europea, con le criptovalute non c’è nessuno che controlla la quantità di denaro che viene stampato. Tutto è prestabilito (esiste infatti un tetto massimo di Bitcoin, che è di 21 milioni circa) e questo significa che è praticamente impossibile alterare il valore dei Bitcoin.
Come con le classiche valute, le istituzioni finanziarie possono creare sempre più denaro, creando quindi più inflazione (secondo la teoria monetarista: l’inflazione deriva dall’espansione senza controllo dell’offerta di moneta da parte delle banche centrali).
Esistono centinaia di criptovalute diverse tra loro e la maggior parte di esse sono derivate da uno dei due protocolli; Proof-of-work oppure proof-of-quota. Tutte funzionano grazie ad una comunità di “miners” che fanno parte della rete di persone che hanno adibito i loro computer o macchine ASIC a partecipare alla validazione ed elaborazione delle migliaia di transazioni al secondo.
Bitcoin è la più grande criptovaluta in capitalizzazione di mercato, volume, utilizzo e popolarità. Guardando ancora la capitalizzazione di mercato, Litecoin occupa il secondo posto dopo Bitcoin.
Le criptovalute disponibili sono migliaia. Ovviamente non tutte le criptovalute possono essere utilizzate in sicurezza e non tutte sono un buon target per gli investimenti. Ecco l’elenco delle migliori criptovalute su cui investire:
Bitcoin
Bitcoin Cash
Ethereum
Ethereum Classic
Litecoin
Dash
NEM
Ripple
Monero
Queste sono tutte le criptovalute che possono essere prese in considerazione in sicurezza. Non è un caso che la maggior parte delle piattaforme di trading metta a disposizione queste criptovalute e non altre…

“Realizzato nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015”

Share